Riqualifiche 2019, ecco le modalità operative per i Volontari

I candidati risultati non idonei alle sessioni di riqualifica saranno sospesi dall’attività di Soccorritore-Esecutore fino al superamento della prova in una sessione successiva. Per poter accedere alla seconda prova dovranno aver frequentato 16 ore di aggiornamento. Se il candidato supererà la prova BLSD questa sarà ritenuta valida ai fini del Retraining biennale. I candidati chiamati che non si presenteranno alla sessione d’esame stabilita avranno 12 mesi per ripresentarsi. Allo scadere di questo periodo, saranno sospesi dall’attività di Soccorritore-Esecutore. Ecco le le prossime date utili delle riqualifiche:

1 luglio, Lecco – 9 settembre, Monza Brianza – 23 settembre, Como – 6 ottobre. Sondrio – 27 ottobre, Bergamo – 10 novembre, Varese – 25 novembre, Milano – 2 dicembre, Lodi – 16 dicembrre, Pavia – 13 gennaio, Mantova.

Per accedere alle prove sarà necessario fare richiesta al proprio Referente Locale che la invierà al Referente CeFRA Provinciale che, a sua volta, contatterà il Referente Provinciale ospitante. Il Referente Provinciale ospitante avrà facoltà di decidere se e quanti candidati esterni potranno presentarsi all’interno della sua sessione. Per gli esami fuori provincia non sarà garantita la presenza di un istruttore del proprio Comitato in fase di esame. Durante le sessioni del 2019 verrà data precedenza ai nuovi chiamati, pertanto non si garantirà la possibilità di recupero in quella occasione. Ogni candidato accederà a una sessione di valutazione, condotta dell’istruttore non afferente al Comitato di appartenenza, della durata massima di 20 minuti, sostenendo prima la prova BLSD e successivamente, se l’esito è positivo, la prova di scenario trauma con tecnica. L’esito della prova richiede l’assenso di entrambi gli istruttori, sia in caso di superamento che in caso di non superamento della stessa. Laddove i due istruttori si trovassero in disaccordo il candidato sarà rivalutato da un’altra commissione con la supervisione del Referente di sessione.

Se il candidato risultasse non idoneo in una prova potrà accedere ad una sessione di riaddestramento organizzata in loco e ripetere la prova in una diversa postazione. È possibile accedere alla sessione di ri-addestramento una sola volta all’interno della sessione di riqualifica.

In ogni postazione deve essere presente il seguente materiale:

Prova BLSD

  • Manichino BLSD adulto
  • Manichino BLSD pediatrico
  • AMBU + cannule
  • Ossigeno
  • Aspiratore
  • Trained DAE

Prova Scenario trauma

  • Collare cervicale
  • Tavola spinale
  • Rockstrap
  • Steccobenda arto superiore/inferiore
  • Manichino adulto intero
  • Trained DAE
  • Barella cucchiaio
  • Casco integrale
  • Zaino emergenza

Entrambe le prove dovranno essere effettuate in quest’ordine e superate entrambe. Ulteriori sessioni di riqualifica dei soccorritori esecutori 120 verranno attivate nella seconda metà di aprile come previsto dal Regolamento 34 AREU.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi i nostri contenuti:
error